DIRITTOeLAVORO.com
Diritto e Lavoro, licenziamento, dimissioni

Informazioni e approfondimenti ¬

Congedo parentale

I congedi parentali sono ulteriori periodi rispetto al congedo di maternità e paternità (obbligatorio), che il lavoratore può richiedere per assistere il figlio.

I congedi parentali possono essere fruiti dal padre o dalla madre alternativamente, per un periodo complessivo massimo di 10 mesi e nei primi 8 anni di vita del bambino, secondo ulteriori limiti meglio disciplinati dalla legge.

Durante il congedo parentale, il lavoratore percepisce un'indennità pari ad una percentuale della retribuzione, oppure non percepisce somme, a seconda dell'età del bambino e del periodo fruito.


Data: 22.02.2010
Autore: Avv. Andrea Totò

AVVERTENZE: I contenuti di questa pagina si riferiscono a fattispecie generali e non possono in alcun modo sostituire il contributo di un professionista qualificato.
Per ottenere un parere legale in ordine alla questione giuridica che interessa è possibile richiedere una consulenza legale on-line oppure fissare un appuntamento con un avvocato del nostro studio legale con sedi in Roma o Milano.
Gli autori declinano ogni responsabilità per errori od omissioni, nonché per un utilizzo improprio o non aggiornato delle informazioni contenute nel sito.
©2003-2011 DirittoeLavoro.com | Milano | Roma | Tutti i diritti riservati
Servizio a cura di StudioLegale-online.net | Informazioni legali | Privacy

W3 validator