DIRITTOeLAVORO.com
Diritto e Lavoro, licenziamento, dimissioni

Informazioni e approfondimenti ¬

Ferie e festività

L'art. 36 della Costituzione garantisce il diritto del lavoratore ad un periodo di ferie annuali retribuite.

Per la considerazione riconosciuta a tale periodo di riposo (a tutela della salute, e del diritto alla partecipazione del lavoratore alle esigenze familiari e sociali), il diritto è irrinunziabile. Inoltre vige il principio dell'effettivo godimento del periodo di riposo, in forza del quale, salvo alcuni casi particolari, è vietata la monetizzazione delle ferie (D.lgv. 66/2003).

Il periodo di ferie deve essere goduto possibilmente in maniera continuativa (art. 2109 c.c.).

Oltre al riposo annuale, il lavoratore ha diritto al riposo giornaliero e al riposo settimanale, nonché alla sospensione del lavoro in occasione delle festività nazionali civili e religiose, come determinate dalla legge.

La durata del periodo di ferie è rimessa alla legge e ai contratti collettivi, nonché, in mancanza, agli usi e all'equità. Attualmente, il periodo annuale di ferie retribuite non può essere inferiore a 4 settimane (28 giorni di calendario), ma i singoli contratti collettivi possono derogare tale limite in senso favorevole al lavoratore, cioè aumentando i giorni previsti.

Altro punto importante è il momento dell'anno in cui è possibile per il lavoratore godere delle ferie. Tale momento è stabilito dal datore di lavoro, che deve comunque tener conto sia dell'interesse dell'impresa, che delle richieste del lavoratore, sempre salvaguardando il principio della continuità del periodo feriale.

Per quanto riguarda la maturazione del periodo di ferie, questa avviene proporzionalmente ai giorni lavorati (ogni mese si matura quindi 1/12 del periodo di ferie).


Data: 31.01.2010
Autore: Avv. Andrea Totò

AVVERTENZE: I contenuti di questa pagina si riferiscono a fattispecie generali e non possono in alcun modo sostituire il contributo di un professionista qualificato.
Per ottenere un parere legale in ordine alla questione giuridica che interessa è possibile richiedere una consulenza legale on-line oppure fissare un appuntamento con un avvocato del nostro studio legale con sedi in Roma o Milano.
Gli autori declinano ogni responsabilità per errori od omissioni, nonché per un utilizzo improprio o non aggiornato delle informazioni contenute nel sito.
©2003-2011 DirittoeLavoro.com | Milano | Roma | Tutti i diritti riservati
Servizio a cura di StudioLegale-online.net | Informazioni legali | Privacy

W3 validator