DIRITTOeLAVORO.com
Diritto e Lavoro, licenziamento, dimissioni

Informazioni e approfondimenti ¬

Invenzioni e altre opere dell'ingegno del lavoratore

In forza dell'art. 2590 c.c., il lavoratore ha diritto ad essere riconosciuto autore dell'invenzione realizzata nel corso del rapporto di lavoro

Per quanto riguarda invece i diritti patrimoniali essi sono disciplinati in modo diverso a seconda del tipo di rapporto di lavoro intercorrente e del tipo di invenzione:

  • invenzione di servizio (invenzione realizzata in adempimento di un rapporto, o contratto, di lavoro): i diritti patrimoniali appartengono al datore di lavoro.
  • invenzione di azienda (invenzione realizzata durante un rapporto di lavoro o un contratto, ma non prevista dall'oggetto della prestazione): i diritti patrimoniali appartengono al datore di lavoro, ma se questo brevetta l'invenzione, il lavoratore ha diritto ad un equo compenso.
  • invenzione occasionale (invenzione non connessa all'attività lavorativa, ma rientrante comunque nel campo di attività del datore di lavoro): i diritti patrimoniali appartengono al lavoratore, con un diritto di opzione per l'uso al datore di lavoro.

Data: 24.03.2010
Autore: Avv. Andrea Totò

AVVERTENZE: I contenuti di questa pagina si riferiscono a fattispecie generali e non possono in alcun modo sostituire il contributo di un professionista qualificato.
Per ottenere un parere legale in ordine alla questione giuridica che interessa è possibile richiedere una consulenza legale on-line oppure fissare un appuntamento con un avvocato del nostro studio legale con sedi in Roma o Milano.
Gli autori declinano ogni responsabilità per errori od omissioni, nonché per un utilizzo improprio o non aggiornato delle informazioni contenute nel sito.
©2003-2011 DirittoeLavoro.com | Milano | Roma | Tutti i diritti riservati
Servizio a cura di StudioLegale-online.net | Informazioni legali | Privacy

W3 validator