DIRITTOeLAVORO.com
Diritto e Lavoro, licenziamento, dimissioni

Informazioni e approfondimenti ¬

Lavoro autonomo

Quando si parla di lavoro autonomo ci si riferisce all'attività che il lavoratore svolge prevalentemente con il proprio lavoro e senza il vincolo di subordinazione (art. 2222 c.c.).

Si tratta di quelle attività lavorative che nella pratica sono dette libere professioni (ad es. architetto, avvocato, medico, commercialista, ragioniere), così come le attività commerciali e artigianali svolte a livello personale.

L'elemento che distingue il lavoro autonomo dal lavoro subordinato è pertanto l'assenza dell'elemento della subordinazione.

Esiste inoltre una categoria di mezzo, detta parasubordinazione, che si riferisce a quelle forme di lavoro con natura autonoma, ma in cui ha rilievo la coordinazione con un committente. Rientrano in quest'ultima categoria il contratto di collaborazione a progetto (Co.Co.Pro) e il contratto di collaborazione coordinata e continuativa (Co.Co.Co.).


Data: 25.03.2010
Autore: Avv. Andrea Totò

AVVERTENZE: I contenuti di questa pagina si riferiscono a fattispecie generali e non possono in alcun modo sostituire il contributo di un professionista qualificato.
Per ottenere un parere legale in ordine alla questione giuridica che interessa è possibile richiedere una consulenza legale on-line oppure fissare un appuntamento con un avvocato del nostro studio legale con sedi in Roma o Milano.
Gli autori declinano ogni responsabilità per errori od omissioni, nonché per un utilizzo improprio o non aggiornato delle informazioni contenute nel sito.
©2003-2011 DirittoeLavoro.com | Milano | Roma | Tutti i diritti riservati
Servizio a cura di StudioLegale-online.net | Informazioni legali | Privacy

W3 validator