DIRITTOeLAVORO.com
Diritto e Lavoro, licenziamento, dimissioni

Informazioni e approfondimenti ¬

Operaio

Ai sensi dell'art. 1 del R.D.L. n. 1825/1924, è operaio il prestatore di lavoro che non può qualificarsi impiegato.

Nell'ambito della categoria degli operai, si possono distinguere:

  • operai specializzati
  • operai qualificati
  • operai comuni
L'elemento distintivo tra le figure professionali dell'operaio specializzato e dell'operaio qualificato va generalmente individuato nella capacità richiesta all'operaio specializzato, ma non a quello qualificato, di eseguire lavori particolari, che necessitano di sopeciale competenza pratica.

Sono invece proprie dell'operaio comune le prestazioni che si esauriscono in un prevalente sforzo fisico e che comportano conoscenze professionali meramente generiche.


Data: 22.12.2009
Autore: Avv. Andrea Totò, Avv. Ilaria Denni

AVVERTENZE: I contenuti di questa pagina si riferiscono a fattispecie generali e non possono in alcun modo sostituire il contributo di un professionista qualificato.
Per ottenere un parere legale in ordine alla questione giuridica che interessa è possibile richiedere una consulenza legale on-line oppure fissare un appuntamento con un avvocato del nostro studio legale con sedi in Roma o Milano.
Gli autori declinano ogni responsabilità per errori od omissioni, nonché per un utilizzo improprio o non aggiornato delle informazioni contenute nel sito.
©2003-2011 DirittoeLavoro.com | Milano | Roma | Tutti i diritti riservati
Servizio a cura di StudioLegale-online.net | Informazioni legali | Privacy

W3 validator